ATR No-Trade Zone. Indicatore per MT4 e MT5 per filtrare i segnali di trading.

No trade Zone su Meta Trader 5

Ciao giovane padawan che cerca di vincere le Forex Wars, in questo articolo imparerai ad usare l’ATR per filtrare i segnali di trading.

Dopo qualche settimana di backtest e di forward test di questa strategia, ho deciso di scrivere un po’ di codice per semplificare la visualizzazione di ciò che considero una “NO TRADE ZONE”: una zona in cui evito IN QUALSIASI CASO E CONDIZIONE di prendere dei trade.

Il concetto che sta dietro alla No Trade Zone mescola un po’ quella che è la pratica di utilizzo di una BASELINE (una sorta di spartiacque che permetta di tradare solo LONG o solo SHORT, in base ad alcune condizioni della price action) e l’utilizzo della no-trade zone all’interno della “nuvola” ichimoku.

In pratica, se i prezzi sono AL DI SOTTO della NO-TRADE ZONE, cercheremo solo segnali SHORT, viceversa se la price action si sviluppa AL DI SOPRA della NO-TRADE ZONE, cercheremo solo segnali LONG.

Un buon punto di inizio per il concetto di baseline, è questo qui (in inglese)

Well, In sostanza mi serviva un indicatore che mi visualizzasse in modo chiaro e semplice una media mobile con aggiunta un’area variabile, dipendente dal valore dell’ATR.

ATR Baseline per Meta Trader 5

Ecco allora che decido di inserire questi parametri di input:

input string s1; //(___>------->BASELINE  SETUP<-------<___)
input int MA_Period=30;                             //BaseLine Period
input ENUM_MA_METHOD MA_Mode=MODE_EMA;              //Moving Averages Mode
input ENUM_APPLIED_PRICE MA_Price=PRICE_CLOSE;      //Applied Price 
input string s2; //(___>----->NO TRADE AREA SETUP<-----<___)
input int ATR_Period=14;                            //ATR Period
input double ATR_Multiplier=1;                      //Filter

Il tutto è abbastanza chiaro: decido come si deve comportare la Media Mobile che mi fungerà da BaseLine (quanti periodi, che tipologia, su che prezzo applicarla), e i parametri dell’ATR (periodi di calcolo e moltiplicatore).

In questo modo posso controllare i parametri in finestra:

Automazione Trading - Input ATR filtro

Ed ecco come si presenta su MT5 l’indicatore qui descritto:

No trade Zone su Meta Trader 5
La nuvoletta bianca è la nostra No-Trade Zone. Se si presentano segnali e il prezzo è dentro questo canale, NON si trada. Perché? Perchè è una regola del mio trading system. 🙂 E mi sono scritto l’indi per il MIO trading system 🙂

Ecco l’indicatore scritto per MT5:

ATR BASELINE per Meta Trader 4

Per quanto riguarda la buona vecchia MT4, invece, mi sono dovuto ingegnare perché di default non può disegnare aree piene di colore. 🙁 Fuck.

Automazione Trading Filtro ATR meta trader 4
Ecco la versione per MT4. Brillantemente riempita con circa 600 triangolini. 🙁 Maledetta.

Quindi ho creato circa 600 triangoli che vanno a riempire le varie parti dell’Indi, cercando di replicare il lavoro fatto IN AUTOMATICO dalla MT5.

Per i più nerd, ecco lo snippet di codice che mi ha permesso di colorare l’interno dell’area NO-TRADE:

for(int i=300; i>=0; i--)
     {
      string obj_name="ATR_cloud-"+IntegerToString((int)Time[i])+"-1";
      if(ObjectFind(obj_name)==-1)
        {
         ObjectCreate(obj_name,OBJ_TRIANGLE,0,Time[i+1],NO_Trade_UP[i+1],Time[i+1],NO_Trade_DOWN[i+1],Time[i],NO_Trade_DOWN[i]);
         ObjectSet(obj_name,OBJPROP_COLOR,Area_Color);
         ObjectSet(obj_name,OBJPROP_BACK,true);
         ObjectSet(obj_name,OBJPROP_STYLE,STYLE_SOLID);
         ObjectSet(obj_name,OBJPROP_WIDTH,2);
         ObjectSet(obj_name,OBJPROP_HIDDEN,true);
         ObjectSet(obj_name,OBJPROP_SELECTABLE,false);
        }
      obj_name="ATR_cloud-"+IntegerToString((int)Time[i])+"-2";
      if(ObjectFind(obj_name)==-1)
        {
         ObjectCreate(obj_name,OBJ_TRIANGLE,0,Time[i+1],NO_Trade_UP[i+1],Time[i],NO_Trade_UP[i],Time[i],NO_Trade_DOWN[i]);
         ObjectSet(obj_name,OBJPROP_COLOR,Area_Color);
         ObjectSet(obj_name,OBJPROP_BACK,true);
         ObjectSet(obj_name,OBJPROP_STYLE,STYLE_SOLID);
         ObjectSet(obj_name,OBJPROP_WIDTH,2);
         ObjectSet(obj_name,OBJPROP_HIDDEN,true);
         ObjectSet(obj_name,OBJPROP_SELECTABLE,false);
        }
     }

Insomma, con un po’ di calma e di righe di codice, sono riuscito a replicare in MT4 ciò che viene abbastanza semplice in MT5

Naturalmente, ecco template e Indicatore per Meta Trader 4:


Allora, tutto bello, ma a cosa serve questa nuvoletta?

Due righe di teoria:

  • l’ATR misura di quanto si muove il prezzo mediamente
  • la Baseline mi dice un livello di prezzo medio degli ultimi N periodi

l’ATR+Baseline mi dice che quando il prezzo è all’interno di quel range, esso SICURAMENTE non è in una fase di trend

Perchè mi piace tanto questo indicatore?

Spiego:

  • l’ATR è una misura variabile della volatilità(?), del momentum(??), del movimentum(???) che permette di adattare la nuvola di no-trade in base ai reali dati di movimento del prezzo
  • L’ampiezza varia con il variare dell’ampiezza dei movimenti, quindi è uno strumento che si ADATTA alle condizioni di mercato.
  • Permette di avere una regola ferrea sul filtraggio dei segnali
  • È bellina da vedere sul grafico. No?

Insomma, spero che questo piccolo indicatore possa aiutarti nella ricerca del tuo metodo di trading, nel tuo backtesting o anche solo nel tuo viaggio in questo mondo pazzesco che è il FOREX.

Ricordati che

  1. Non ci sono più le mezze stagioni
  2. Nel forex si perdono soldi (Leggi il mio Disclaimer)

Detto ciò, scaricati l’indi e il template per la tua piattaforma preferita e sparami un like sulla pagina Facebook.

Se vuoi, condividi queste preziosissime informazioni gratuite con i tuoi compagni di viaggio e spread the <3

Buon trading e Good Gains!

Condividi il post se ti è piaciuto

Articolo creato 7

4 commenti su “ATR No-Trade Zone. Indicatore per MT4 e MT5 per filtrare i segnali di trading.

  1. Amazing !

    grazie grazie grazie,
    in quanto il tuo lavoro facilita a noi traders la nostra operatività
    da un po che seguo il lavoro del VP e il tuo indicatore con le fasce rende bene visualmente i valori dell’ atr x1 che mi toccava per ogni tf (si non trado solo il D) andare a contabilizzare la distanza dalla finestra sinistra ctrlD
    ci stai sul telegram non ufficiale di nnsfx ?

    1. Ciao Nicolò, sì, conosco VP e ho sviluppato una dash intera sul suo metodo. Molto interessato al tuo canale Telegram a riguardo. linkalo pure, mi fa molto piacere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto
shares